Sensori di area

Una barriera fotoelettrica a scansione o sensore d'area, è composta da due elementi: un emettitore e un ricevitore.
L'emettitore ha un ottica che consiste in una schiera di fotoemettitori i quali, con una precisa cadenza, emettono stretti impulsi luminosi verso il ricevitore.
Il ricevitore ha un'ottica consistente in una schiera di fotoricevitori geometricamente corrispondenti a quelli dell'emettitore, in alcuni casi può essere sostituito da un catarifrangente.
Le radiazioni che raggiungono i fotoricevitori, vengono trasformate in un segnale elettrico che viene elaborato per pilotare i dispositivi di uscita del ricevitore. I raggi emessi possono essere paralleli o incrociati, così da rilevare oggetti di piccole dimensioni.
Le suddette barriere non sono da intendersi per l'uso di sicurezza.

Condividi.